Ah! precipitò il mio Dio

This reading was recorded by Alessandro Mistrorigo for Phonodia in Rovine Lago, Italy, the 14th of July, 2015.

Read by Luciano Cecchinel on 14 July 2015

Ah! precipitò il mio Dio

Ah! precipitò il mio Dio
con l'aquila d'argento,
avviato addio
lungo questo camino
capovolto, contorto
e senza fumo.

A filo d'erba il sibilare
della sentenza corta
e meglio non capire
prima che morta
la mia carne come di vacca
infetta fosse intronato bagliore.

Eppure come là i pini e il cielo...
rovente crepitìo, la lingua
qui colpa inalienabile,
non quella immane
che mi s'inceppò in bocca
come arma in crampi di gelo.

Assidua sanguisuga
e inestinguibile
per fumo di camino carne
arsa dissetava ire
sulle mie vene,
su quelle d'avvenire.

from Le voci di Bardiaga (Rovigo: Il Ponte del Sale, 2008).

Share this Poem with your co-workers or friends