Ha scelto con cura le ossa e le mani

This reading was recorded by Alessandro Mistrorigo at the Teatro Comunale Giuseppe Verdi (www.comunalegiuseppeverdi.it/it/) in Pordenone, Italy (14th of November, 2013).

Read by Mary Barbara Tolusso on 14 November 2013

Ha scelto con cura le ossa e le mani

Il mondo procedeva senza guerre.
Voglio dire che io ero
mio padre.
Gregorio Scalise

Ha scelto con cura le ossa e le mani,
è stato un uomo scrupoloso.
Dunque è proprio lui, la sua
creatura, nata come tutti, figlio
di un essere reale, un commesso
degli dei, qualcuno che l’avrebbe
portato a conoscere la propria
inconsistenza. Dicono che del padre
ha preso i piedi, il cervello
e quel modo di battere le ciglia
contro l’aria, respirabile
per ora. Nato, così, anche lui.
Venuto al mondo si distrae
con la trappola dei nomi, non arreso,
non riesce a dire altro «quello
è mio padre» ha detto soltanto.

from Il freddo e il crudele (Novara: Stampa, 2012).

Share this Poem with your co-workers or friends