Ho perorato la mia condanna

This reading was recorded by Alessandro Mistrorigo at Phonodia LAB in Venice on the 4th of April, 2014.

Read by Fabrizio Dall’Aglio on 4 April 2014

Ho perorato la mia condanna

Ho perorato la mia condanna
scongiurando l'esecuzione.
Dio mi è testimone,
l'ho fatta in barba all'epoca
e al costume.
Nascosto
nella stiva del tempo,
immune alla bonaccia e alla deriva
ho custodito il mio spirito implume
e refrattario,
ossigenando il letargo
coi riccioli delle parole.
Quando la nave, di colpo
ha preso il largo,
ho spiato dagli oblò
la situazione:
non c'era che il mio volto
contro il vetro,
e ditero il mare mare mare
in ogni direzione.
Questo era il viaggio.
Niente balene
o un'isola deserta,
nessun tesoro da dissotterrare;
solo gli urrah
dell'equipaggio in coperta,
al canto di non so quali sirene.

from Hic et nunc (Florence: Passigli, 1999).

Share this Poem with your co-workers or friends