Il demone della notte mi sbeffa insistente

This reading was recorded by Alessandro Mistrorigo at Phonodia LAB in Venice, Italy, on the 19th of December, 2013.

Read by Julian Zhara on 19 December 2013

Il demone della notte mi sbeffa insistente

Il demone della notte mi sbeffa insistente,
parto disarmato per una terra di confine,
l’esperienza alle spalle e davanti, niente
che mi consoli, ma fantasmi sciolti, una lente
distorta da che ottica si confronti,
brusio di cemento e acciaio futurista,
ignote melodie, nefasti sapori
mi invitano a brindare,
mentre tremori mi invogliano a partorire mostri
che tengo ben legati.
Questo impone l’educazione
di genitori, terra, scenografie umane
lavorate incessanti alla muraglia
dove scalfisce senza inibizione
la blasfemia di implosioni in coma:

“Siamo tutti schiavi della nostra educazione”.

from In apnea (Venice: Granviale Editori, 2009).

Share this Poem with your co-workers or friends