Sono solo zolle come scogli

This reading was recorded by Alessandro Mistrorigo at the Teatro Comunale Giuseppe Verdi (www.comunalegiuseppeverdi.it/it/) in Pordenone, Italy (14th of November, 2013).

Read by Roberto Cescon on 14 November 2013

Sono solo zolle come scogli

Sono solo zolle come scogli
dietro un poco di robinie nodose
coi rami fino alla nebbia di luce.

Di fianco una strada di terra battuta
dopo la curva forse finisce
oltre la resa tenace che è stata
finora, quando potevamo essere.

Sotto il sole che asciugale colpe
gli usignoli cercano ragioni
come nelle parole dopo il tempo.

Il vento nell’erba è tradirsi
sentire qualcosa nei passi
distante come un respiro
che deve essere ancora.

from La gravità della soglia (Pordenone: Samuele Editore, 2010).

Share this Poem with your co-workers or friends