vengo per nodi e per carezze

This reading was recorded by Alessandro Mistrorigo at The University of Nottingham, in Nottingham, UK, on the 9th of December, 2013.

Read by Roberto Minardi on 9 December 2013

vengo per nodi e per carezze

vengo per nodi e per carezze,
m'intrufolo nel tuo sentire.

scolpisco dalle carni tue bellezza
e nei miei giorni curva il sale tuo.

il freddo dentro me ha luna buona
il tuo vigore, ora
--rubo lento

faccio di me un uomo
e del tuo amore un canto.

nella brezza cospargo il sudore,
ritorna il mio effluvio a farti tenerezza

t'invado
-----------di dentro
-----------------------di fuori.

il vento dalle tue linee soffia
i tuoi, i miei piedi
faccio di me un amante
e dei tuoi seni il fuoco.

from Note dallo sterno (Comiso, RG: Archilibri, 2007).

Share this Poem with your co-workers or friends